Anche quest’anno è trascorso! Come tutti gli avvenimenti di questa vita convulsa, il Big Buyer 2016 è finito, e ogni operatore che ha partecipato a questi tre giorni torna alle sue attività tradizionali con il ricordo ancora caldo dell’evento.

Ha visto tante persone, ha rincontrato volti che non vedeva da tempo riscoprendo interessi e necessità comuni, ha stretto molte mani, scambiato biglietti da visita, raccontato le sue vicende e ascoltato le problematiche degli interlocutori. Ma principalmente ha visto che questo “mondo office” è ancora vivo, vuole credere in un futuro, vuole esplorare nuove vie; si interroga sulle tendenze in atto, si misura con le nuove frontiere del web e osserva l’e-commerce con attenzione per scoprire anche da questo enorme mercato nuove opportunità di sviluppo.

 

1DSC09899
2DSC09922
3DSC09936
4DSC09941
5DSC09924

Poi ha partecipato ai convegni che hanno presentato i dati e gli orientamenti del mercato, ha sentito direttamente dalla voce dei  più importanti operatori del mercato le ricette predisposte per superare le difficoltà del momento. E allo stand di Office Distribution cosa è successo? Anche qui la solita attività frenetica, con gli agenti convenuti da tutta Italia che si scambiano pareri, confronti tra le diverse realtà del paese, incontrano i dipendenti di sede senza la fretta di una telefonata da un negozio per dare una risposta urgente ad un cliente;  Davide Sassi che passa da un tavolo ad un altro fornendo sempre soluzioni alle varie domande, Franco Grossi che partecipa al convegno indetto dall’AIFU sul futuro del settore e poi  incontra i fornitori per utili scambi di opinione.

innerbb16

Una novità importante: al Big Buyer ha partecipato anche GDN Logistica, la società del gruppo GDN, che si interessa della gestione di tutte le attività logistiche di Office Distribution, dall’arrivo dei prodotti, allo stoccaggio, al confezionamento ed alla consegna.

L’azienda era presente per offrire agli operatori del settore una alternativa alla gestione diretta delle proprie merci. Insomma i tre giorni sono letteralmente volati e tutti si sono dati appuntamento al prossimo anno; ciascuno con le proprie speranze ma con la certezza di voler sempre più impegnarsi per ottenere il massimo delle possibilità offerte dal mercato.

Articoli recenti

COSA STAI CERCANDO?  Inserisci il termine per la tua ricerca